top of page

RC Winterthur -Rugby Lugano 7 a 53



RUGBY: Winterthur – Lugano 7 a 53



Va in scena il recupero della seconda giornata del girone di ritorno e Lugano fa il copia incolla della settimana precedente, stesso risultato, stesso dominio e partita chiusa con bonus già alla prima frazione. Arriva, poi, la meta di Winterthur negli ultimi minuti, quando Lugano già pensava al terzo tempo, finale 7 a 53.

Nove mete segnate, troppi calci, facili, ai pali, sbagliati, che avrebbero aumentato lo score, la mischia che soffre un po’ e solo in parte sistema le cose e buon gioco di Lugano. Anteprima al match di LNB, la partita della seconda squadra bianconera, anch’essa vincente contro Winterthur 2, finale 26 a 63.

Non è stata una settimana facile quella di Lugano, in preparazione alla trasferta in Svizzera tedesca, tanti assenti per infortuni o impegni personali e capitan Serventi che lascia l’allenamento di giovedì per una contrattura alla gamba. Sono ben quindici i non disponibili, una squadra intera che, come ha ricordato coach Borghetti a fine match, sarebbe in grado di giocarsela con chiunque, forza questa di un gruppo che ha imparato a gestire le difficoltà e trasformarle in occasione, come quella che ha sfruttato Azzolini, schierato in questa stagione, oltre al tradizionale ruolo di mediano, all’estremo e a causa dell’infortunio di Iandiorio, uno degli assenti di maggior peso, all’apertura, portando a casa il premio di miglior giocatore, nel match contro Winterthur. L’equilibrio della squadra, una caratteristica a cui lo staff tecnico bianconero non rinuncia mai, è oggi dato dall’esperienza di Gaggioni a estremo, lontano dalla zona di placcaggio, che a lui piace molto, per un problema alla spalla, gestisce da dietro la linea difensiva e si propone in attacco, portando tranquillità a tutta la linea. Un rugby bello da vedere quello di Lugano, seppure a tratti, un rugby solido, che porta in meta anche gli uomini di mischia, un rugby che deve però essere, in certe occasioni, più concreto, ancora troppi punti lasciati per strada per banali errori.

La concentrazione di tutti è ora al match di domenica prossima in quel di Losanna per chiudere il campionato da imbattuti. Una partita importante, da preparare bene, contro l’unica squadra che ha davvero messo in difficoltà i bianconeri nel match di andata: un test rilevante per affrontare al meglio la finale del 10 giugno, che potrebbe riportare in LNA i bianconeri.




F

ormazione:

15 Gaggioni , 14 Serventi (Schuemperli) , 13 Legras , 12 Fiala, 11 Leonardi (Minisini), 10 Azzolini, 9 Comandini(Ottoboni), 8 Peri (Agustoni), 7 Vettorel, 6 Mazzi (Blanc) ,5 Pellegrini (Zuger), 4 Gianini (Veluppillai), 3 Cocca (Scarfò), Paruscio , 1 Santarelli


Marcatori:


mete : Legras 1, Cocca 1,Azzolini (10) 2, Peri 2 ;Serventi 1, Vettorel 1 ; Comandini 1


trasformazioni: 2 Azzolini ; 2 Ottoboni


calci piazzati:









109 views0 comments

Recent Posts

See All

Comentarios


bottom of page