top of page

LUGANO VA ! Stade Lausanne-Rugby Lugano 15-20

RUGBY: Lugano va, battuto anche Losanna





I bianconeri tornano vincenti dalla trasferta in terra Romanda, battono Stade Lausanne, 20 a 15.

Campo pesante a Losanna, molti errori, tante mischie e vento che complicava gioco al piede e ricezioni. Due squadre che hanno però cercato di muovere la palla, rendendo, solo a tratti, il match piacevole.

Ancora male la difesa luganese, la mischia chiusa, invece, sempre più che una certezza, con i tre là davanti a comandare gli ingaggi.

La partita non inizia bene per i ticinesi, al primo minuto infatti Losanna è già in meta, una doccia fredda che per fortuna non avrà ricadute sul risultato finale.

Coach Borghetti, a corto di organico, lancia nella mischia dal primo minuto Carrizo, due mete all’esordio, sposta Comandini alla mediana e cambia le ali, soluzione tecniche per una linea più veloce, esperimento solo in parte riuscito, ma saranno tre le segnature del reparto arretrato, utili alla vittoria finale.

Lugano predica un rugby con il sorriso, si chiede di divertirsi e divertire, dopo un avvio di campionato difficile, sembra che la squadra abbia trovato una sua dimensione nel difficile passaggio alla Lega superiore. Lo staff tecnico però già in settimana ha messo in guardia i suoi, troppe le assenze per resistere a lungo con solo “archi e frecce”, questa volta “i samurai” di Lugano ce l’hanno fatta e complimenti a chi è andato in campo, mettendo il giusto spirito per arrivare alla vittoria, ma il campionato è lungo… Ci si goda la festa, ora due settimane di riposo e poi l’ultima di andata, 19 novembre, in casa, contro Zurich, campioni svizzeri in carica. Il Team 2 luganese ancora sconfitto in Ex A, paga l’inferiorità numerica dopo pochi minuti dall’inizio del match per l’infortunio a Leonardi, ma si rivedono in campo vecchi giocatori e qualche esordio, non bisogna scoraggiarsi, prima o poi la vittoria arriverà e poi, quale Club, con diciannove giocatori non disponibili, riuscirebbe a schierare due squadre seniores al completo? L’ambizione però è più alta e questo dato, oggettivamente positivo a livello societario, non soddisfa lo staff tecnico che vede, se tutti fossero disponibili, nella profondità dell’organico la vera risorsa per arrivare in alto.






15 Brito, 14 Azzolini , 13 Carrizo, 12 Fiala, 11(Azzolini), 10 Iandiorio, 9 Comandini , 8 Arguello, 7 Lazarte , 6 Zuger (Mazzi),5 Gianini , 4 Pellegrini , 3 Giorgis, 2 Paruscio , 1 Santarelli



Marcatori:


mete : 1 Brito, 2 Carrizo

trasformazioni: 1 Iandiorio

calci piazzati: 1 Iandiorio





188 views0 comments

Recent Posts

See All

Comentarios


bottom of page