Search
  • Rugby Lugano

RUGBY: riprendono i campionati


Esordio in campionato per Lugano che torna da Basilea con il bottino pieno, 11 a 66 lo score finale ,con una buona prova dei bianconeri, nonostante qualche cosa da rivedere nell’impostazione di gioco.

La partita è stata tale solo nel primo quarto, quando al vantaggio dopo pochi minuti dei luganesi, 3 -14, ha risposto Basilea con un intercetto dalla propria linea difensiva sino alla meta, un coast to coast che ha avvicinato gli avversari nel punteggio e dato un po’ di carica in più ai giocatori di casa, ma ci pensa subito Iandiorio, che riporta distanza nel punteggio con un piazzato da posizione non facile. Da sottolineare, oltre l’ottima prova del mediano ticinese, anche il 100% delle realizzazioni nei calci dalla piazzola: 9 trasformazioni per altrettante mete segnate e 1 calcio di punizione.

Nonostante un po’ di disordine in alcune fasi del match, dove si è cercata più la soluzione personale che di squadra e alcune scelte di gioco da rivedere, tutto sommato, per essere la prima uscita stagionale, è andata decisamente bene.

Occasione anche per far giocare tutta la panchina, esordire l’americano Parry, buona la sua prova in prima linea, Sabatino e Rastelli che, anche fuori ruolo, ha fornito un‘ottima prestazione.

Continua, sabato, fermo già il campionato, con l’amichevole in Italia, il cammino di questo gruppo, che ha bisogno di continuità per mandare a memoria le nuove modalità di gioco e ritrovare i propri meccanismi.

Di scena, alla prima di una squadra totalmente luganese nel campionato svizzero di categoria e questo è bene sottolinearlo è già una vittoria, anche gli U16, sconfitti sul campo di casa da un più organizzato Zugo.

Non si devono scoraggiare però i giovanissimi bianconeri, occorre tempo per mettere in campo una squadra tutta nostra, che negli anni passati giocava nel campionato di categoria italiano insieme ad altri due club.

Il percorso di crescita del Rugby Lugano sta passando da questo: oggi va in campo una squadra U16 che gioca nel campionato svizzero, tutta composta, o quasi, da giocatori fatti in casa, una U14 che gioca in Italia, e un gruppo di bimbi dai 6 ai 12 anni che scalpitano per entrare in campo, a ciò si aggiunge la proficua collaborazione con la Tasis: i ragazzi della scuola americana, guidati da coach Paul Divani, partecipano agli allenamenti degli U16 ticinesi e alcuni giovani studenti già sono inseriti nella squadra del club.

Ovvio che, prima o poi, ci si aspettano anche positivi risultati dal campo, ma fateci gioire, oggi, anche per una sconfitta.

Formazione

15 Dies 14 Leonardi, 13 Rastelli (Niepagen), 12 Fialaa, 11 Alomia (Sabatino), 10 Serventi, 9 Iandiorio, 8 Polti (Cattini), 7 Agustoni, 6 Pellegrini, 5 Santarelli, 4 Gianini, 3 Parry, 2 Cremonesi, 1 Cocchiarella (Di Rosa)

N.E: 0

Marcatori:

Mete: 2 Parry, 1 Polti, 1 Pellegrino, 2 Alomia, 1 Di Rosa, 2 Fialaa,

Trasf. : 9 Iandiorio

C.P: 1 Iandiorio

Drop: 0

Cartellini:

Bianchi : 0

Gialli: 0

Rossi: 0

MVP: Iandiorio


63 views