Rugby Lugano travolgente a Zurigo


Era l’8 marzo quando i rugbisti luganesi giocarono di fatto l’ultimo match. Poi una lunga pausa e la cancellazione del campionato in corso, dovuta alla pandemia e ieri, a Zurigo, finalmente, di nuovo in campo. Lugano vince, 7 a 50 senza problemi, ricominciando da dove aveva lasciato . La lunga sosta e un caldo anomalo, hanno certamente influito sui ritmi della partita, che solo a tratti si è giocata ad un buon livello. A segno quasi subito con Fiala‘a ,i ticinesi sbagliano diverse facili occasioni per chiudere subito il match e vengono puniti da una meta avversaria in una delle poche incursioni nei ventidue bianconeri. Forte di una mischia avanzante e di una touche che ha fornito molti palloni, la partita è andata sul canale preferito dai luganesi che, per evidente differenza tecnica, chiudono con sette mete segnate. Un match da prendere come partita allenamento, con molti errori e scelte lontane dal piano di gioco impostato da coach Borghetti. Una squadra, quella di Lugano, cambiata e non poco, rispetto alla scorsa stagione, c’è chi smette, chi ha problemi di famiglia e chi di lavoro, qualcuno però è tornato e si punta sempre in alto, valorizzando le risorse a disposizione. A Zurigo c’è stato il tempo di far esordire Veluppilai, giovane proveniente dal vivaio del club, Abaleo che ha anche funzione di preparatore atletico e Togni ex Ticino rugby. Buona la prestazione di alcuni giocatori, su tutti Di Rosa e una giornata in cui il club ha schierato U14 a Lucerna e U16 a Wurenlos, entrambe squadre, raro esempio in tutta la Svizzera, formate da giocatori della stessa società, le altre realtà giovanili sono unione di più club. Sul bus per Zurigo, accolte come compagne di squadra, due ragazze della nascente compagine femminile, segno di un Club vivo, che oggi ,dà la possibilità a tanti di provare l’esperienza della pallaovale. Domenica seniores di nuovo in campo, a Muzzano, contro Friborgo, match, sulla carta, di ben altra intensità.

Formazione 15 Dies (Zuger), 14 Leonardi (Magenes), 13 Kleiner (Aspali) 12 Fiala’a (Minisini) 11 Abaleo (Togni), 10 Serventi, 9 Iandiorio, 8 Vettorel, 7 Rastelli (Cattini), 6 Agustoni (Santarelli F.),5 Gianini, 4 Pellegrini , 3 Di Rosa (Veluppilai), 2 Cremonesi, 1 Santarelli A.

Marcatori: calci piazzati: 1 Iandiorio mete ; 2 Serventi, 1 Fiala’a, 1 Magenes,1 pellegrino,1 Iandiorio, 1 Vettorel