Search
  • Daniele Mazzali

Chi ben comincia è a metà dell'opera


Siamo abituati da anni e inizi di stagione piuttosto timidi. Il passaggio di categoria di molti ragazzi comporta agli allenatori da sempre di dover ridefinire e riassestare le formazioni: questo è ancor più evidente quando all’interno di una franchigia la compagine è composta di giocatori appartenenti a diverse squadre e non vi è la possibilità di allenarli regolarmente tutti assieme. In partita questo lo si paga particolarmente quando gli avversari sono invece una squadra unica, dove i giocatori sono abituati ad allenarsi spesso e assieme, e che per questa ragione è molto affiatata. I nostri meccanismi di gioco devono ancora essere affinati, e ciò avverrà sicuramente con il proseguire della stagione, ma non si può perdere tempo. Non ci sono scuse: con i “ma” ed i “se” i grandi architetti del passato non avrebbero costruito le opere che ancora oggi possiamo ammirare (acquedotti, anfiteatri e cattedrali).

Oggi i nostri ragazzi erano impegnati con la maglia del Tradate in un'amichevole a Lainate contro la squadra locale. Nonostante la sconfitta per 12 mete contro 2 i nostri hanno mostrato un gioco più che dignitoso per più di metà della partita e hanno fornito alcuni spunti di riflessione. I placcaggi sono un elemento certamente da migliorare anche dal punto di vista tecnico per togliere le paure anche a chi, per costituzione fisica, naturalmente si trova in difficoltà ad affrontare i Marcantoni avversari. I passaggi sbagliati e gli errori devono essere ridotti al minimo... ma soprattutto i nostri ragazzi devono avere una maggiore fiducia in loro stessi, dimostrare una grande determinazione e tirare fuori quella grinta che hanno dimostrato alcuni loro compagni che militano nelle squadre di oltre confine della nostra franchigia.

Quello che consola e da slancio al cuore è che chi è sceso in campo ha mostrato un serio desiderio giocare a rugby “assieme”, ancora di più di 2 settimane fa quando abbiamo vinto contro Orio al Serio per 12 mete a 11. Quindi …. forza ragazzi mettiamocela tutta perché avete già tutto quello che vi serve: basta metterci il cuore!

Un augurio sincero a Giovanni e Valentino che oggi ci sono infortunati: tornate al più presto nei ranghi: ognuno di voi è importante per affrontare questa bella avventura. Complimenti in particolare a Joël per la grinta con cui ha giocato e per la prima meta che ci ha regalato; per chi scrive: the man of the match.


20 views